Google+ Followers

mardi 10 mai 2016

Cuba meta dei VIP con Chanel, Fast and Furious 8, Kim Kardashian..e i Rolling Stones !!



Dopo un embargo durato 53 anni Cuba si è aperta al mondo. 

Dopo la riapertura dell'ambasciata americana dell'anno scorso, il concertone dei Rolling Stones, la sfilata di Chanel e di Karl Lagerfeld, Kanye e Kim non potevano mancare a questo appuntamento con la storia.


Con loro c'erano anche le sorelle della reginetta dei reality, Khloe e Kourtney, che si sono fatte immortalare per le strade de l'Avana come comunissime turiste.


Dopo l’approdo della prima nave da crociera Usa nel porto dell’Avana, e a due mesi di distanza dal mega concerto gratuito dei Rolling Stones, un altro simbolo dell’Occidente è sbarcato a Cuba, Chanel ha presentato la sua collezione cruise 2016-17, organizzando non solo la sua prima sfilata di sempre in America Latina, ma segnando anche, e soprattutto, il ritorno della moda e del lusso nell’isola, con tutto il suo carico di significati.

Erano 600 gli ospiti di Karl Lagerfeld a presenziare allo storico evento, con la brasiliana Gisele Bundchen a fare un po’ gli onori della casa-continente con ventaglio e adagiata su una delle celebri auto vintage di Cuba come Alice Dellal; c’era poi Vin Diesel, con gli occhiali da sole in versione turista americano finalmente in vacanza, ma che si trova a Cuba per girare “Fast and Furious- Part Eight”, oltre a Tilda Swinton, Vanessa Paradis, e stelle della musica locale come Gente de Zona e Omara Portuondo.

Ad ammirare la sfilata c’erano anche gli abitanti del quartiere, affacciati ai balconi in canottiera . 
In passerella, toni esotici e baschi un po’ francesi un po’ alla Che Guevara. 


La sfilata si è chiusa con le modelle ballando sui ritmi di una band afro-cubana e chi ha assistito ha raccontato che gli ospiti sono stati poi trasferiti nella settecentesca Piazza della Cattedrale, trasformata per l’occasione nella cornice di un enorme beach party.

«Il mondo finalmente si sta aprendo a Cuba- ha detto Mariela Castro, figlia di Raul, il presidente - Tutti vogliono venire e dare un morso a questo frutto proibito. Tutti vogliono scoprirla, gustarla, esplorarla».









Aucun commentaire: