Google+ Followers

mercredi 7 mai 2014

A Seregno c'é l'Italsilva, una vecchia fabbrica di saponette d' avanguardia..



Un controsenso nel titolo? Assolutamente no!
Infatti l'azienda Italsilva di Seregno pur avendo più di cento anni all' insegna del pulito ha oggi soluzioni produttive all' avanguardia, investimenti nella ricerca di materie prime, intuizioni vincenti e una struttura flessibile in grado di immettere sul mercato, con largo anticipo rispetto ai concorrenti, prodotti nuovi. 



Un' azienda e un marchio che hanno fatto la storia della detergenza, fin dal 1908 quando la società fu fondata a Seregno da Ambrogio Silva

Non a caso nel panorama italiano del settore dei detersivi è una delle poche realtà che è riuscita a mantenere la sua autonomia ed è l' unico esempio di azienda che ha incluso nelle proprie attività tutta la filiera di produzione: dalle materie prime alla realizzazione e al confezionamento di prodotti finiti per detergenti, polveri, liquidi e saponi, fino alla fabbricazione dei flaconi (il numero dei pezzi si aggira sui 50 milioni). 







Strategie industriali, commerciali e scelte innovative sono quindi il motore di sviluppo del gruppo lombardo, che nel corso di un secolo ha portato in Italia una serie di importanti novità in diversi ambiti: dalla costruzione, nel 1924, del primo deposito di grandi dimensioni con volta autoreggente, all' introduzione, nel 1954, della tecnologia della torre di atomizzazione, una metodologia produttiva che a quei tempi consentì di proporre sul mercato i primi detersivi in polvere. 

E mentre si affacciavano le prime multinazionali, Italsilva ha puntato al terzismo, producendo principalmente per i grandi gruppi stranieri, ma continuando a investire in ricerca e sviluppo di nuovi marchi. 

L' idea vincente grazie a questa filosofia e a una costante attenzione ai cambiamenti in atto, nel 1997 l' impresa dei Silva ha cambiato lo scenario dei detersivi immettendo sul mercato, con il marchio Spuma di Sciampagna, il cosiddetto "mondo Marsiglia". 

L' idea è semplice e geniale: dopo l' eliminazione dei fosfati come componente dei prodotti liquidi e in polvere, la performance dei detersivi era diminuita e non erano ancora stati trovati altri elementi altrettanto efficaci. Italsilva, allora, ha inserito il concetto del sapone di Marsiglia solido, utilizzato per pretrattare il bucato, nel formato liquido. 




L' impatto è stato fortissimo e ha dato origine a una case history che ha spinto anche i big player a seguire quel particolare segmento, che nel frattempo si è esteso a tutte le categorie di prodotto. 

La flessibilità determinata dalla gestione diretta dei successori del fondatore, la possibilità di poter contare su una struttura agile e autonoma, hanno permesso a Italsilva di rispondere al mercato con tempestività: una volta consolidato il prodotto Marsiglia, l' azienda ha anticipato i concorrenti portando in Italia una nuova tipologia di detersivi specializzata per i capi neri, già presente in Francia e in Spagna. 

A Spuma di Sciampagna Nero Puro sono seguiti il lancio di una linea dedicata ai bianchi, Bianco Puro, e della linea Crema, prodotti con l' effetto seta che rispetta i tessuti e i colori: anche in questi casi le multinazionali sono state costrette a rincorrere il trend. 

Oggi Italsilva è un gruppo che fattura 176 milioni di euro e che progetta la sua crescita attraverso acquisizioni e l' espansione in area Ue, specialmente in Francia e Germania, con siti produttivi e uffici commerciali. riassetto strategico.

Ma un forte sviluppo deve essere sostenuto anche da un' assetto societario funzionale e da una governance efficace. 

Per questo, nel corso del 2007, il gruppo ha cambiato l'organizzazione societaria. 

Con due obiettivi principali: da un lato l' organizzazione delle attività operative in società prevalentemente commerciali o produttive, tutte controllate da una holding, il Gruppo Desa, con il compito di coordinamento. 

Dall' altro, il trasferimento di tutte le  partecipazioni nella holding, in cui è confluito anche il patrimonio immobiliare e il personale necessario per gestire i servizi centrali. 

Un processo realizzato per fasi: alcuni rami d' azienda sono stati conferiti in nuove società incorporate nella Finanziaria Torre, che ha successivamente preso il nome di Gruppo Desa srl.  

Anno di fondazione: 1908 
Stabilimenti produttivi: Seregno, Caravaggio, Sant' Agata Bolognese 

Dipendenti: 250 

Gamma prodotti: detersivi in polvere, saponi da bucato, saponette da toeletta e detergenti liquidi per il bucato, la casa e la persona Marchi: Spuma di Sciampagna, Bianco Puro, K 1, Boy 

Fatturato 2007: 176 milioni di euro, di cui circa il 70% generato dal mercato italiano, il 20% dall' export e il restante 10% dalle materie prime. 

In particolare l' 80% del fatturato risulta dalla commercializzazione di prodotti a marchio proprio e il 20% dalle private label. 

La società Governance e organizzazione Italsilva è una società controllata da gruppi famigliari in cui intercorrono legami di parentela. 


Di recente, i soci hanno sentito l' esigenza di un riassetto e di una nuova governance. Una necessità derivata anche dalla circostanza che alcune posizioni del management sono ricoperte da soci. 

L' azienda, inoltre, sentiva l' esigenza di mantenere una certa continuità sulle regole di fondo che hanno sempre ispirato la conduzione del gruppo. 

Il nuovo assetto e il sistema di governance stabiliti tengono conto di questi aspetti. 

Le aziende operative sono state trasformate in società a responsabilità limitata, anche per valorizzare le opportunità messe a disposizione dalla legge. 

La strategia di gruppo è stata ora abbinata alla formazione di un budget annuale come uno degli elementi chiave per il funzionamento e il controllo sull' attività. 

Inoltre, sono stati uniformati tutti gli statuti delle società, lasciando ai soci anche le decisioni più importanti, come l' approvazione dei budget economici e finanziari, i piani d' investimento e le principali operazioni a carattere straordinario. 

In questo modo è stato possibile tradurre la quota di partecipazione di ciascun socio nell' indirizzo delle attività di ogni azienda, indipendentemente dal fatto che il soggetto sia anche manager e, quindi, deputato alla formazione delle strategie e alla loro realizzazione. 

Aucun commentaire: