Google+ Followers

lundi 23 août 2010

Momenti al parco nella capitale francese





Parigi è la capitale più verde d’Europa, grazie a più di 400 tra parchi e giardini sparsi in ogni parte della città.
Se per praticare jogging o passeggiare uno può valere l’altro, per attività sportive e ludiche, anche in piena estate, bisogna saper scegliere a seconda delle proprie esigenze.

A Sud di Parigi il Parc Montsouris (14° arrondissement) o il centralissimo Jardin du Luxembourg (6° arrondissement), ad esempio, propongono per i più piccoli delle piacevoli passeggiate a dorso di pony e aree-gioco recentemente rinnovate.
Ma è ad ovest della capitale che si trova il Bois de Boulogne, il più grande parco cittadino, una vera oasi di pace.
Con i suoi 14 chilometri di pista ciclabile, i 28 chilometri di pista per cavalcare, i laghi e i numerosi canali è uno degli spazi verdi più importanti dell’intera regione parigina.

A sud-est, invece, il Bois de Vincennes è perfetto per una passeggiata romantica sul lago, ma anche per una battuta di pesca o per una semplice cavalcata. I più sportivi non avranno che l’imbarazzo della scelta tra tennis, football, rugby e lunghe escursioni.
Ma la cosa interessante ed ecologica, è che sia il Bois de Boulogne che quello de Vincennes sono raggiungibili in bici dal centro della città.
Per gli amanti delle 2 ruote va inoltre segnalato un percorso interessante che parte dal Canale Saint Martin prosegue sul canale dell’Ourcq per concludersi a Sèvran 16 chilometri a nord di Parigi facendo scoprire l’archeologia industriale della città.
Per chi invece voglia pedalare immerso nel verde il percorso da scegliere è quello che permette di raggiungere il Parco di Sceaux (12 chilometri in direzione Sud).

Infine, per gli appassionati di sport acquatici esistono basi nautiche intorno alla città, luoghi che possiedono le infrastrutture necessarie per questo tipo di attività: specchi d’acqua, spiagge artificiali, terreni di gioco, aree per picnic e tutte le attrezzature del caso.
Come quella di Cergy-Pontoise (40 km nord-ovest) dove, grazie ad un bacino di 90 ettari, è possibile praticare windsurf, barca a vela, pedalò o, più semplicemente una bella nuotata.

Oppure le basi nautiche di Creteuil (a sud-est) e di Saint-Quentin-en-Yveline (a sud-ovest) che propongono noleggio di catamarani e sci-nautico.
Invece, chi non può o non vuole allontanarsi troppo dal centro di Parigi può restare nel 19°arrondissement, nel bassin de la Villette (a Nord di Parigi) dove è possibile praticare canottaggio tutto l’anno o a Bry-sur-Marne per corsi di canoa di tutti i livelli.

Aucun commentaire: