Google+ Followers

dimanche 29 janvier 2017

Eataly, cibo e cultura alla conquista del mondo






Il nome "Eataly" nasce dalla fusione di due parole: EAT, cioè 'mangiare' in inglese, e ITALY, Italia. 
Eataly infatti è mangiare Italiano, ma non soltanto cibo italiano.




Da Bali a Dallas è possibile sedersi in un ristorante italiano, dalla semplice pizzeria agli chef stellati.



Ma prima di Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, nato ad Alba, in provincia di Cuneo, in Piemonte, la patria del famoso tartufo bianco, nessuno aveva avuto l’idea di una catena di punti vendita per proporre contemporaneamente prodotti gastronomici della Penisola, punti di ristoro ed eventi culturali e didattici legati al cibo.



L’obiettivo di Eataly è di mettere i prodotti di alta qualità a disposizione di tutti, comunicare i volti, i metodi produttivi e la storia delle persone e delle aziende che costituiscono il meglio dell'enogastronomia italiana in nome della sostenibilità, la responsabilità e la condivisione.



Il marchio Eataly riunisce un gruppo di piccole aziende che lavorano nei diversi settori dell'enogastronomia come la famosa pasta piemontese all’uovo di grano duro di Gragnano, l'olio della riviera ligure di Ponente, i vini veneti e piemontesi, la carne bovina piemontese di razza Fassone, il migliore cioccolato con le famose nocciole del Piemonte, salumi e formaggi della tradizione italiana.

Fin dalla sua nascita, con l'apertura nel 2007 del primo punto vendita a Torino, Eataly ha proposto il meglio delle produzioni artigianali a prezzi ragionevoli grazie alla creazione di un rapporto diretto fra produttore e distributore.



Eataly è una catena di punti vendita di medie e grandi dimensioni specializzati nella distribuzione di generi alimentari italiani, e non solo, con una zona mercato organizzata per aeree (salumi, formaggi, carne, pesce, ortofrutta, vini), ristoranti a tema, librerie e corsi dedicati alla cucina, degustazioni.




Filiali
Asti, Bari, Bologna, Chicago, Dubai, Firenze, Forlì, Genova, Istanbul, Milano, Monaco dBaviera, Monticello d'Alba, New York, Osaka, Parma, Piacenza, Pinerolo, Roma, São Paulo, Tokyo, Torino, Trieste, Yokohama














Aucun commentaire: