Google+ Followers

samedi 23 mai 2015

Mad Men, stile, eleganza e anni 60..



Una foto glamour per i mitici personaggi della serie Mad Men.
Look perfetto per Don Draper e la moglie Betty per la soirée: smoking, camicia con plastron, gemelli e bottoni luccicanti, sigaretta in mano. La bellissima Betty è molto elegante nell'abito da sera in shantung color panna.
Il Don del 1960 è un pubblicitario, di successo, dall'eleganza nel piu' puro stile anni '60, impeccabile dalla testa ai piedi grazie sopratutto alla brillantina Linetti, amato dalle donne e invidiato dai colleghi, un uomo che  ha avuto tutto dalla vita. Ma la vita non è mai perfetta...

L' idea degli autori di Mad Men è raccontare i Sixties spiando dal buco della serratura di un’agenzia pubblicitaria di Madison Avenue.
Grazie soprattutto alla ricostruzione fedelissima, precisa al dettaglio, del contesto sociale-estetico in cui si svolgono le alterne vicende di Don Draper & Co, la serie Mad Men ha messo d’accordo pubblico e critica (vincendo 15 Emmy Awards e quattro Golden Globe).

E non è un caso se, in occasione dell’ultima stagione, il Museum of the Moving Image di New York le ha dedicato una mostra  che raccoglie abiti, oggetti e cimeli vari presi dal set (il titolo è Matthew Weiner’s Mad Men).

La serie Mad Men è riuscita nell’impresa di recuperare e sdoganare un genere, le serie tv di qualità, che dal 2007 a oggi ha rivoluzionato i palinsesti e l’intero mondo del cinema: nell’era pre-Mad Men era impensabile che attori del calibro di Kevin Spacey (House of Cards) e Matthew McConaughey (True Detective), o registi come Martin Scorsese (Boardwalk Empire), si prestassero alla televisione.
Interessante lo sguardo sulla storia dell'epoca : la guerra in Vietnam, l’assassinio di Kennedy, l’emancipazione femminile, Martin Luther King: dieci anni di storia americana, dall’inizio dei Sessanta all’inizio dei Settanta, in un centinaio di ore di televisione.


1 commentaire:

Anonyme a dit…

Oggi, sabato 23 maggio appuntamento da non perdere su Fox Sports con Diretta Gol Liga e Ligue 1, rispettivamente, alle ore 18.30 e 21.00.