Google+ Followers

dimanche 23 mars 2014

Vee Speers e la peccaminosa mostra "Bordello"







Esporre la decadenza della vita notturna nella Parigi degli anni '20 e '30, le atmosfere ambigue e provocanti dei bordelli per ricchi uomini d'affari, le peccaminose tentatrici che vi lavoravano .. 

Vee Speers ha ricreato tutto ciò in fotografie dall'aspetto vintage, realizzate all'interno di locali originali ben conservati, e stampate con tecniche al carbone per ricreare l'effetto della pittura.




Rifacendosi agli scatti del maestro della fotografia Gyula Halasz, conosciuto con lo pseudonimo Brassaï, Vee Speers risuscita un mondo scomparso .




I lavori del fotografo australiano, realizzati in oltre 20 anni di attività, sono esposti dal 
3 marzo al 12 aprile 2014 
presso la 
The Little Black Gallery di Londra.


Aucun commentaire: