Google+ Followers

lundi 27 décembre 2010

Acqua di Gioia , un inno alla femmilita' e alla natura





14 anni dopo il lancio del profumo maschile Acqua di Giò, Giorgio Armani crea Acqua di Gioia, una nuova fragranza femminile, pura e cristallina, in osmosi con la natura.

Un profumo che evoca emozioni, ispirato dalla bellezza della natura...


Creato da tre grandi nasi della profumeria, Anne Flipo, Dominique Ropion e Loc Dong, questo nuovo profumo svela fragranza acquatiche e al contempo vegetali.

Contrariamente a quanto possano far credere i loro nomi simili, « Acqua di Giò e Acqua di Gioia non sono legati.
Acqua di Gioia evoca la complicità tra una donna e la natura, in qualunque modo
essa si esprima » rivela Giorgio Armani.

La particolarità? I tre nasi hanno lavorato fianco a fianco, sviluppando ognuno un accordo. Un lavoro di squadra finalizzato a tradurre in un profumo la visione della gioia di Giorgio Armani.


Il punto in comune? La loro passione per la natura, e soprattutto per i fiori naturali, gli estratti legnosi e le note animali.
La fragranza? Una combinazione insolita di ingredienti, attinti dal cuore della terra e del mare, che si traduce in un profumo destinato a rendere felici le donne!

Un inno alla natura evocata fin dalle prime note da un'indescrivibile sensazione di freschezza.
La sua composizione olfattiva si apre con note di menta e limone di Calabria, poi evolve verso una scia floreale espressa dal gelsomino acquatico, per finire con note più calde e carnali rivelate dal legno di cedro spruzzato di zucchero di canna e labdano (una delle rare piante a possedere delle note animali).

Con questo nuovo profumo Giorgio Armani ci trasporta in un mare trasparente e selvaggio, degno delle isole più amate dallo stesso Giorgio Armani.
« Mi hanno ispirato isole come Pantelleria e Antigua, dove sono andato in villeggiatura per anni. Questi due luoghi rappresentano un ideale, uno spazio per evadere e rigenerarsi grazie alla natura...»

Un paesaggio idilliaco per raccontare la storia del profumo: una donna appare su un'isola deserta, dopo un temporale estivo, nel cuore di una vegetazione selvaggia.

Accarezzata dalle foglie ancora umide di una foresta lussureggiante la donna sente che i suoi sensi si risvegliano, in contatto con l'acqua. Vede in lontananza una spiaggia di sabbia finissima, bagnata dalla onde. Avvicinandosi si abbandona, ubrica di gioia, al potere di Madre Natura.

La splendida modella americana Emily DiDonato è la testimonial del profumo e incarna la donna Acqua di Gioia, con i suoi meravigliosi occhi azzurri.

Il flacone, in vetro trasparente, ricorda con la sua sinuosità le onde del mare, o le curve armoniose del corpo di una donna.

Femminilità e natura: sono le parole chiave della nuova fragranza firmata Giorgio Armani.

Aucun commentaire: