Google+ Followers

mardi 1 juin 2010

Christian Dior, mini biografia







Christian Dior é sinonimo di haute couture, la grande, l'autentica!
Per questo ho voglia di schizzare in qualche riga una sua mini biografia :

Prima di diventare lo stilista di grande talento, Christian Dior si dedica all'arte contemporanea, esponendo i suoi quadri in una piccola galleria, insieme a Aristide Maillol, Fernand Léger o Salvador Dali. Sono anni difficli, ma monsieur Dior è dotato per il disegno: impara l'arte dell’illustrazione di moda e vende i suoi schizzi alle maison di Couture o ai giornali, tra cui Le Figaro.

Nel 1946, l'incontro con il celebre impresario tessile Marcel Boussac si rivela decisivo.
Un anno dopo Christian Dior trasforma l'immagine della donna con il New Look: una collezione di silhouette dalle gonne svasate e dale giacche sfiancate. Il suo genio creativo e la sua visione architetturale della Couture ribaltano le regole della moda femminile, e la stampa internazionale rende famoso il nome di Dior in pochi giorni.
Fin dal 1948, Christian Dior si lancia alla conquista del mercato internazionale, iniziando dagli Stati Uniti.

Con le sue creazioni Dior seduce le donne di tutto il mondo, le star indossano i suoi abiti dalle silhouette ultra femminili e il red carpet si dipana sotto i suoi piedi.
Dior evolve, la sua creatività stupisce ad ogni stagione e Dior diventa uno degli uomini più famosi del mondo, rimanendolo fino ad oggi.

Se Dior è diventato uno dei più celebri marchi di lusso al mondo, è perché il fondatore, Christian Dior, possedeva un vero talento e soprattutto una fortissima passione...

Morto troppo presto, ma non senza aver lasciato un'impronta profonda nell'universo della moda, Monsieur Dior cede il testimone a John Galliano.

Tutte le collezioni di questo straordinario creatore inglese rendono omaggio a Christian Dior, pur essendo rivedute e corrette secondo le esigenze della nostra epoca. John Galliano si impone attraverso uno stile fuori dal comune, in cui abiti ed accessori si uniscono per esaltare un ideale.

« Gli abiti devono avere un'anima: il mio compito è esprimere la modernità e la passione, rispettando la tradizione: devo comprenderla per andare avanti. Devo proteggere l'anima romantica, femminile e moderna della maison. Il mio cuore è molto vicino a quello di Christian Dior » dichiara lo stilista.

All'universo del prêt-à-porter si aggiunge, con il passare del tempo, quello dei profumi, che rinforza questa visione glamour e femminile attraverso creazioni olfattive ormai leggendarie: Miss Dior, J’Adore, Poison…

E per finire non possiamo non ricordare le sarte della maison Dior, che da sempre trasformano in abiti spettacolari la passione e il talento degli stilisti della maison Dior, curando ogni dettaglio con amore, arte e savoir-faire.

Aucun commentaire: