Google+ Followers

lundi 6 juillet 2009

Funerali Jackson: i biglietti fino a 8000 dollari



domani il funerale a Los Angeles


I vincitori devono presentarsi al botteghino: lì ricevono i bracciali che non possono essere sfilati e ceduti ad altri

Verso le 21 in California (le 6 di lunedì in Italia) gli organizzatori del Memorial che martedì a Los Angeles renderà omaggio a Michael Jackson hanno cominciato a spedire via e-mail ai vincitori della lotteria le istruzioni su come ritirare i loro biglietti (due a testa). E subito dopo, decine di quei biglietti sono finiti all’asta su eBay - i prezzi per chiudere con "acquista subito" vanno dai 5 agli 8mila dollari, da 3.500 a 5.600 euro. Ottomilacinquecento fortunati tra il milione e seicentomila che si erano iscritti all’estrazione nei giorni scorsi possono così vedere dal vivo lo show che avrà luogo allo Staples Center, lo stadio di basket a Downtown Los Angeles, martedì alle 10 ora della costa occidentale degli Usa, le 19 in Italia (andrà in diretta tv in mondovisione e via Internet).

PENA L'ESCLUSIONE - Ma se gli organizzatori - il promoter di Jackson, la multinazionale AEG Live - avevano promesso di rendere la vita difficile ai bagarini, il loro metodo, forse per la fretta, forse per distrazione, o per semplice indifferenza, è fatto invece su misura per chi, in barba al buon gusto, ha deciso di guadagnare sulla cerimonia funebre del Re del Pop. Perché i vincitori devono presentarsi lunedì a un botteghino di Los Angeles dove riceveranno due lasciapassare e due braccialetti di identificazione che, una volta allacciati, possono soltanto essere rotti, non sfilati e indossati da qualcun altro. Ma anche se ogni vincitore si è aggiudicato due ingressi, soltanto una persona deve obbligatoriamente presentarsi a ritirare i due ticket, e a quella persona verrà allacciato al polso il braccialetto con sigillo che non potrà togliere fino a martedì, pena l’esclusione dall’ingresso.

TRATTATIVA SU INTERNET - Ma il secondo braccialetto (insieme con il secondo biglietto) possono essere venduti. E così è successo. Dando vita a una clamorosa trattativa monitorata su Twitter e Facebook dal popolo di Michael. Per l’irritazione del distretto di polizia di Los Angeles e dell’aministrazione cittadina: Los Angeles è sull’orlo della bancarotta e le misure di sicurezza straordinarie (la zona dello Staples Center è quasi militarizzata) per contenere l’atteso milione di fans in lutto saranno costosissime. E né la famiglia Jackson né la AEG contribuiranno un solo dollaro.

Aucun commentaire: