Google+ Followers

vendredi 6 juin 2008

Barcelona : vamos a bailar al Club Fellini

A Barcellona, il locale più trend si chiama Club Fellini.
Cool e un tantino trash, frequentato da un pubblico internazionale e gettonatissimo per i suoi party selvaggi.
Eccentricità. Trasgressione. Underground. E voglia di spassarsela!
Queste sembrano essere le parole chiave del nuovo millennio, e non è un caso che in molte capitali europee stiano nascendo club all’insegna di questi trend.
Un esempio? provate a fare due passi a Barcellona…Night & fashion victim, freak, fauna notturna e “gentaglia”, chi più ne ha più ne metta: questo è il pubblico che il Club Fellini di Barcellona vuole, invita ed attrae.
Proprio così, flyer alla mano, tutti sono i benvenuti, c’è solo una condizione: essere eccentrici e trasgressivi.
Non a caso, “underground” e “transgressor” sono i due aggettivi che meglio definiscono questo locale, parola di Eva, Borja e Natàlia, le responsabili della comunicazione e immagine del club.
Nel cuore di Barcellona, proprio sulla famosissima Rambla e non lontano da Plaça Reial, luogo cult del bere e conversare a Barcellona, Club Fellini è anche facile da trovare.
Impossibile quindi non entrare e scatenarsi, è il luogo adatto per sentirsi liberi.
Che non si pensi, però, ad un locale di cattivo gusto o, peggio ad un covo squallido poco dignitoso, “anzi è tutto il contrario”, afferma il direttore e coordinatore, Julio Amores (già il nome la dice lunga!), “il Club Fellini si sviluppa su un modo schietto di concepire il club: qui eccentricità è sinonimo di genuinità e si traduce in uno spazio dove tutto può accadere ed ognuno è libero di esprimere se stesso”.Tre sale diverse per genere musicale, concept e un dress code, una specie di regola sull’abbigliamento da indossare, ma solo in particolari occasioni e serate a tema. Tanti i dj resident, selezionati tra i migliori in Spagna, ma non solo, moltissime anche le serate animate da special guest e dj tra i più corteggiati e amati d’Europa.
La sala più grande, quella che si incontra appena entrati e dove c’è la consolle principale dei dj, è la Mirror Room, dove per lo più si suona e balla musica house, ma sono famose le notti rock del lunedì.
Il dress code è benevolo, asseconda il libero arbitrio perchè “Tu sabràs come vistes mejor”: via libera al gusto personale, quindi.
Già il nome lo dice, la Mirror Room è piena di specchi che riflettono pazzeschi giochi di luce rossa. Qui c’è anche la zona più tranquilla del locale, con tavoli e sofà, il luogo giusto per prendere fiato tra un ballo e l’altro.
La Bad Room, invece, è quella più strategica per le relazioni sociali, perché è impossibile non passarci, per andare alla toilette o salire al piano più alto, dove c’è la terza sala.
Si balla electro, punk, rock e minimal house.
Meglio se si è rispolverato il vecchio chiodo in pelle anni 80, i capelli sono cotonati e impastati di lacca e il trucco pesante alla Boy Gorge.
Al secondo piano, ecco la Red Room, dove ogni notte si suona un genere di musica diverso.
Qui devi indossare i vesti più sexy che hai, perché l’atmosfera intima concilia i flirt.
I generi spaziano dal funky al pop, dalla dance ai grandi successi, fino a romantiche ballate adesivizzanti…C’è di più, Club Fellini fa parte del circuito Night Sun Group, che include anche il famosissimo locale open-air La Terrrazza (proprio con tre erre!) e La Terrrazza Tour, una speciale agenzia di viaggi che organizza esclusivamente crociere-party all’insegna del ballo scatenato, su musiche suonate da dj selezionati che si turnano ad ogni tappa del viaggio.

Aucun commentaire: